Nuova quota EBNA 2022 anche per i Servizi

(10/8/2022) Con la delibera dell'EBNA del 28 luglio scorso viene a completarsi il riallineamento della quota EBNA che era stato sancito dall'Accordo Interconfederale nazionale del 17 dicembre 2021. Dall'1 agosto 2022 infatti l'aumento della quota EBNA decorre anche per il settore dei Servizi (Acconciatori, Estetisti, Pulizie, ecc.).

Pubblichiamo quindi la tabella da utilizzare per il calcolo del versamento su F24 del contributo mensile EBNA, ricordando che il calcolo deve essere fatto per ciascun dipendente in forza all'azienda.

quota EBNA 2022-small

Vigenza dell'aumento della quota fissa EBNA (in base ad Accordo Interconfederale nazionale del 17/12/2021, rinnovi contrattuali, delibera EBNA del 28/7/2022):
Gennaio 2022
- Area Meccanica (il settore comprende Metalmeccanica, Impiantistica, Odontotecnici, Orafi)
- Area Alimentazione e Panificazione
- Logistica, Trasporto Merci e Spedizione
Marzo 2022
- PMI Area Tessile Moda - Chimica Ceramica e Lavorazioni piastrelle in terzo fuoco
Maggio 2022
- Area Legno-Lapidei
- Area Tessile Moda - Chimica Ceramica
Giugno 2022
- Area Comunicazione
Agosto 2022
- Servizi (il settore comprende Acconciatori, Estetisti, Pulizie, ecc.)
- Qualunque altro CCNL non compreso nell'elenco sopra esposto

A dicembre di ogni anno il calcolo della quota variabile (0,60%) deve comprendere anche l'imponibile della tredicesima.

L'unica modalità per effettuare il versamento EBNA e le eventuali sanatorie è versare su F24 con codice EBNA.

Si consiglia di verificare sempre l'inquadramento dell'azienda nel cassetto previdenziale INPS. In base alla Circolare INPS n. 53 del 12-04-2019, le aziende artigiane nate dopo la data del 12 aprile 2019 devono richiedere all'INPS, tramite cassetto previdenziale, l'assegnazione del codice di autorizzazione 7B, senza il quale non è possibile richiedere le prestazioni di cassa integrazione FSBA; per le aziende nate prima di tale data l'assegnazione del codice 7B è stata invece automatica da parte dell'INPS.

Ogni mese nella denuncia Uniemens, nella sezione denuncia individuale, occorre valorizzare il codice "EBNA" (INPS, circ. 122/2010) nell'elemento <CodConv> dell'elemento <Conv>, con il relativo importo mensile, composto sia dalla quota fissa che dalla quota variabile, ed il relativo mese di competenza del versamento effettuato nell'attributo <Periodo>.

L'EBRET amplia le proprie prestazioni in favore di aziende e lavoratori: pubblicato il Regolamento 2022

(4/8/2022) L'Ente Bilaterale dell'Artigianato Toscano amplia la portata delle prestazioni EBRET destinate ad aziende e lavoratori, confermando le misure già previste negli anni scorsi e varando nuove tipologie di intervento. Il Regolamento 2022, approvato il 18 luglio 2022 dal Consiglio di Amministrazione dell'EBRET e pubblicato in data odierna, consolida le prestazioni "tradizionali" dell'Ente e ne introduce di nuove, come ad esempio i contributi per Certificazione ISO 45001, Autoproduzione di energia per aziende, Assenza del dipendente per maternità/adozione, Genitore non autosufficiente, Abbonamento trasporto casa/lavoro.

IMPORTANTE! Il Regolamento EBRET 2022 è già in vigore ma le richieste di prestazione potranno essere presentate soltanto dopo l'1 novembre 2022. Da tale data diventerà infatti accessibile da www.ebret.it per tutti gli utenti (tramite SPID) la nuova piattaforma informatica dell'EBRET. Saranno valide esclusivamente le domande regolarmente presentate tramite tale piattaforma.

elenco prestazioni 2022

Riportiamo di seguito, in sintesi per ogni tipologia di prestazione, la misura massima dell'integrazione ed i relativi termini di presentazione della domanda.

riepilogo prestazioni 2022

FSBA: il massimale sale a 20 settimane. Possibile da oggi la sanatoria

(1/8/2022) Giornata di novità importanti per il Fondo nazionale FSBA: da oggi il massimale utilizzabile nel biennio mobile passa per tutti dalle attuali 13 settimane al nuovo limite di 20 settimane.
Il Fondo si riallinea in pratica a quella che era la sua normativa pre-pandemia, in attesa di pubblicare il Regolamento definitivo 2022 che uscirà prima di fine anno e che apporterà novità ulteriori.
Non variano le regole di utilizzo: le settimane sono calcolate in giorni lavorativi effettivi, per cui se l'azienda lavora ad esempio dal lunedì al venerdì, le 20 settimane si "traducono" in 100 giornate lavorative massime pagabili da FSBA nell'ambito del biennio mobile.
Il contatore è aziendale ed a "scalare" dal conteggio sono soltanto le giornate di effettivo utilizzo di FSBA, così come rendicontate in SINAWEB ed indicate in Uniemens.
Contatore aziendale: ogni giorno in cui l'azienda utilizza la cassa integrazione (non importa se per un solo lavoratore, per una parte dei dipendenti o per tutto il personale) fa scalare una giornata dal totale di quelle massime disponibili per tutta l'azienda.
Biennio mobile: si tratta di un periodo di due anni che parte dal primo giorno del 2022 in cui l'azienda ha utilizzato la cassa integrazione FSBA. Se ad esempio il primo giorno di FSBA rendicontato dall'azienda nell'anno in corso è stato il 2 marzo 2022, il biennio mobile dell'azienda andrà a scadere il 2 marzo 2024.

Ricordiamo inoltre che il Fondo nazionale FSBA paga adesso a cadenza mensile.
Venerdì scorso 29 luglio sono state pagate le casse integrazioni relative alla mensilità giugno 2022, mentre maggio 2022 era stato liquidato in data 30 giugno 2022. In Toscana, correlata compresa, questi due flussi hanno totalizzato pagamenti per un milione di euro.

FSBA ha anche aggiornato le indicazioni relative alla cassa integrazione per "eventi climatici", la quale adesso è consentita anche in caso di temperature elevate.

E' attiva da oggi in SINAWEB, inoltre, la procedura per chi deve sanare il pregresso (l'azienda per FSBA dev'essere regolare dal gennaio 2019 compreso ad oggi).
Stando a quanto comunica il Fondo nazionale, gli utenti che hanno necessità di sanare i versamenti devono:
1) accedere al sito nazionale SINAWEB e verificare presenza e correttezza dell'anagrafica aziendale e delle anagrafiche dei dipendenti. Se le anagrafiche di alcuni dipendenti mancano, occorre inserirli: fare click su Aggiungi dipendente, inserire i dati richiesti, fare click su Conferma, fare quindi click ANCHE sul tasto Salva modifica in alto a destra o i dati vengono persi.
2) Occorre poi accedere alla sezione dei versamenti dell'azienda, raggiungibile cliccando sull'icona a forma di lente di ingrandimento (vedi immagine sottostante). In tale sezione occorre verificare la situazione aziendale dal gennaio 2019 compreso fino ad oggi: è quello il lasso di tempo che rileva ai fini di FSBA.

ingrandimento

Vi apparirà l’elenco dei vari anni. Per accedere ai dettagli dei singoli mesi dovete cliccare ad inizio rigo sull’icona a forma di freccia discendente (vedi immagine sottostante).

dettaglio

3) Se in SINAWEB mancano i dati degli imponibili previdenziali dei singoli lavoratori nei singoli mesi da gennaio 2019 compreso ad oggi, l'utente deve:
a) inserire i dati manualmente in SINAWEB: nel rigo di ogni singolo mese, sulla destra cliccare sui tre pallini (vedi immagine sottostante), cliccare su Inserisci dipendente, selezionare i dipendenti in forza in quel mese, inserire i relativi imponibili previdenziali del mese interessato, cliccare su Conferma; così per ogni mese da regolarizzare;
b) correggere e rimandare all'INPS gli Uniemens di tutti i mesi interessati (circolare INPS n. 122/2010): nella denuncia Uniemens, nella sezione denuncia individuale, occorre valorizzare il codice "EBNA" nell'elemento <CodConv> dell'elemento <Conv>, con il relativo importo mensile, composto sia dalla quota fissa che dalla quota variabile, ed il relativo mese di competenza del versamento effettuato nell'attributo <Periodo>;

inserisci

4) L'azienda, viste le cifre viola presenti in SINAWEB nella sola colonna FSBA, sana versando su F24 con codice EBNA indicando un rigo per ogni mese che viene sanato. Una volta effettuato tale versamento, l'azienda deve rientrare nella sezione versamenti in SINAWEB, cliccare sui tre pallini posti alla fine del rigo del mese sanato, selezionare "Inserisci F24 Anticipato", indicare anno e mese di competenza, digitare l'importo versato e caricare il pdf della copia quietanzata dell'F24, confermando i dati. Per accelerare i tempi di lavorazione delle pratiche si consiglia inoltre di inviare il pdf della copia quietanzata dell'F24 per email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Una volta completata la sanatoria, le pratiche FSBA diverranno pagabili.

Ricordiamo che le aziende sono tenute a versare mensilmente su F24 con codice EBNA e che devono inserire ogni mese il codice EBNA negli Uniemens dei lavoratori.
Per le regole di versamento in vigore, vi invitiamo a visitare la sezione Aderire all'EBRET del sito www.ebret.it.

Presentato il Rapporto economico realizzato dall'Osservatorio

(19/7/2022) E' stato presentato oggi a Firenze presso la sede dell'EBRET il "Rapporto economico annuale dell'Artigianato toscano", giunto all'ottava edizione e realizzato dall'Osservatorio EBRET. Il Rapporto è basato su un'indagine capillare svolta su oltre 800 imprese artigiane della nostra regione.

Nell'ambito dell'iniziativa sono stati illustrati i dati finali sul 2021 e le previsioni per il 2022.

Ad introdurre i lavori è stato il Presidente dell'EBRET Mario Catalini. Il Rapporto è stato presentato dal ricercatore Riccardo Perugi. Sono intervenuti Silvia Del Prete (Banca d'Italia), Monica Stelloni (Coordinatrice Osservatorio EBRET) e numerosi rappresentanti delle Parti Sociali nazionali CGIL, CISL, UIL, CNA, CONFARTIGIANATO e CASARTIGIANI.

VIII Rapporto Economico sul Settore Artigiano Toscano: il testo integrale

VIII Rapporto: la sintesi

Comunicato Stampa sul Rapporto EBRET

Presentazione Rapporto Ebret

Il Programma dell'iniziativa (19 Luglio 2022)

locandina

Nuovi pagamenti FSBA

(30/5/2022) In data odierna il Fondo nazionale FSBA ha effettuato una nuova tornata di bonifici relativi alla cassa integrazione.
In Toscana, correlata compresa, i pagamenti partiti oggi verso le aziende hanno superato di poco i 600mila euro ed hanno interessato circa 1.100 lavoratori.
Il grosso ha riguardato la mensilità di aprile 2022, ma sono stati effettuati anche i pagamenti finali del 2021 e le liquidazioni di alcune mensilità 2022 pregresse.
Per i dettagli delle liquidazioni, che le aziende sono tenute ad inserire nella prima busta paga utile assoggettandole solo ad Irpef, vi invitiamo a visitare la sezione Pagamenti che è presente all'interno di ogni dettaglio domanda FSBA in SINAWEB.
Vi sono ancora circa trecento pratiche relative a gennaio, febbraio, marzo ed aprile 2022 che sono tuttora in attesa di poter essere liquidate.
E' urgente che gli utenti rendicontino e sistemino le pratiche: vi invitiamo a controllare urgentemente le vostre domande FSBA in SINAWEB.
Ricordiamo che i pagamenti degli Assegni Ordinari FSBA possono riguardare soltanto le pratiche prive di problemi concernenti il verbale di accordo sindacale, la rendicontazione o la regolarità contributiva.
Segnaliamo che ad oggi non è ancora disponibile nel sito nazionale SINAWEB l'annunciata procedura tramite la quale il Fondo nazionale FSBA dovrebbe consentire a chi non è in regola la sanatoria, probabilmente agevolata, dei versamenti.
Ricordiamo che per rendicontare è obbligatorio caricare nel calendario di rendicontazione in SINAWEB l'xml dell’Uniemens, completo di ticket INPS giusto, di codice evento AOA, dell'indicazione delle ore di cassa integrazione FSBA nei giorni giusti per i dipendenti giusti. Una volta caricato l'xml, occorre inserire manualmente tutti i dati richiesti nel calendario ed inviare quindi la rendicontazione. Dopo l'invio, consigliamo di rientrare sempre subito nel calendario di rendicontazione di SINAWEB per verificare che tutti i dati siano stati correttamente salvati dal sistema.