Articoli

Osservatorio - Studi 1 e 2

Le prime pubblicazioni del nostro Osservatorio si concentrano sull’occupazione in Toscana, esaminata da due studi diversi ma in qualche modo paralleli.
Il primo studio riguarda un’inedita radiografia degli occupati in Toscana, resa possibile dalla preziosa collaborazione dell’INPS, che ringraziamo per la disponibilità. L’analisi, di livello sia regionale che provinciale, è basata sui lavoratori dipendenti di aziende gestite dall’INPS in Toscana al novembre 2012. Aziende non solo artigiane: è possibile conoscere numeri, qualifiche e tipo di occupazione di tutti i lavoratori della Toscana, dell’artigianato ma anche di industria, agricoltura, credito, commercio e terziario ed altri settori.
Il secondo studio è costituito dalla Rilevazione occupazionale EBRET. Sfruttando i dati emens del febbraio 2013, che consentono una “fotografia” approfondita relativa all’81% circa degli iscritti all’Ente Bilaterale, l’analisi ci consegna un inedito “chi è” del lavoratore artigiano in Toscana. Il campione riguarda oltre 51mila lavoratori del comparto.
Con una ripartizione basata sulla sfera di applicazione del contratto nazionale di riferimento, vediamo quanti sono gli operai, gli impiegati, gli apprendisti, gli apprendisti qualificati operai, gli apprendisti qualificati impiegati, i lavoranti a domicilio, scoprendo se lavorano a tempo pieno o part time, a tempo indeterminato o determinato, se sono uomini o donne.
E’ possibile scaricare liberamente entrambi gli studi in pdf grazie ai link sottostanti. L’EBRET resta a disposizione per ogni eventuale chiarimento od ulteriore approfondimento che si rendesse necessario.
• Studio 1 - Lavoratori dipendenti di aziende gestite dall’INPS in Toscana al novembre 2012
• Studio 2 - Rilevazione Occupazionale sugli iscritti EBRET al febbraio 2013