FSBA ha pagato aprile e maggio 2021

(27/7/2021) Aprile, maggio ed in qualche caso anche giugno. Si riferiscono a queste mensilità i pagamenti della cassa integrazione effettuati dal Fondo nazionale FSBA tra venerdì scorso ed oggi pomeriggio, per un totale di erogazioni che in Toscana è stato di 26 milioni 860mila euro destinati ad oltre 21mila lavoratori.

Venerdì 23 luglio, con l’arrivo dal Ministero della seconda tranche delle relative risorse, era toccato alle domande FSBA di tipo Legge di Bilancio 178/2020. Oltre 20mila i pagamenti partiti verso le aziende artigiane della nostra regione, per un importo lordo di 7 milioni 200mila euro che sale a 10 milioni 800mila euro includendo la contribuzione correlata.

Oggi, martedì 27 luglio, è stata la volta delle domande FSBA di tipo Decreto 41 "Sostegni", in relazione alle quali questa mattina FSBA aveva ricevuto dal Ministero la prima tranche delle risorse stanziate. I pagamenti - ancora una volta immediati all'arrivo delle risorse - sono stati oltre 21mila per un importo lordo di 10 milioni 700mila euro, che sale a 16 milioni 60mila euro comprendendo anche la correlata, cioè i contributi pensionistici che FSBA verserà come sempre direttamente all’INPS.

Le mensilità di aprile e maggio sono state pagate a tutti coloro che le avevano rendicontate entro ieri, lunedì 26 luglio 2021. In arrivo per 2.047 lavoratori c’è anche giugno, per un importo complessivo di 1 milione 293mila euro.

I bonifici arriveranno sui conti correnti delle aziende nel corso di questa settimana. Le aziende sono tenute ad inserire nella prima busta paga utile dei lavoratori gli importi lordi ricevuti, assoggettandoli ad Irpef. Per i dettagli dei pagamenti vi invitiamo a visitare la sezione Pagamenti (importo lordo) di ogni domanda FSBA in SINAWEB.

Il resto dei pagamenti di giugno 2021 è già quasi totalmente autorizzato dall’EBRET ma per la liquidazione da parte di FSBA occorrerà attendere l'arrivo di ulteriori flussi delle risorse pubbliche già stanziate.

In Toscana le domande FSBA per il 2021 sono intanto prossime a raggiungere complessivamente la soglia dei 16mila protocolli.